Piante e rimedi naturali per combattere l'ansia pre-matrimonio

Tante cose da fare e qualche notte insonne, ma ci sono delle piante che possono aiutare gli sposi prima delle nozze

Quello dell'organizzazione del proprio matrimonio è un momento intenso nella vita di una coppia, può essere divertente, creativo, ma anche molto stressante. Tante coppie arrivano all'appuntamento del fatidico si con tante aspettative, molta emozione ed anche stanchezza dovuta ai preparativi.

E' per questo che durante  le notti prima della proprie nozze si può rischiare di non dormire bene, con conseguenze sull'umore e sul nostro organismo, pensiamo alle fastidiosissime occhiaie.

Oggi, approfittiamo dell'esperienza della Dott.ssa Maria Elena Setti di ALCHIMIA NATURA e del blog LA SPOSA BIO, che ha deciso di supportare i futuri sposi di Shibuse con dei consigli proprio per gestire ansie e stress prematrimoniali. Queste dritte valgono sia per lei che per lui.

La Dott.ssa Maria Elena Setti consiglia di preparare delle tisane rilassanti. La tisana è un modo per coccolarsi e prendersi cura di noi stessi, un rito dai mille effetti benefici.

Prima pianta consigliata è la lavanda, che si raccoglie giugno e luglio, amica del sonno e relax, scioglie le tensioni e aiuta a rilassare corpo e mente. A questa si può abbinare la camomilla amica, sfatando però il mito che questa aiuti tutti a dormire, in alcuni casi, infatti, può addirittura avere un effetto contrario. Si tratta comunque una pianta adattissima a chi soffre d'ansia e di tensioni allo stomaco, soprattutto in questo ultimo caso è l'ideale perché è spasmolitica.  

Un'altra pianta che può essere miscelata con lavanda e camomilla è la melissa in foglie. Questa pianta ha un profumo delicato ed è adatta per combattere isterismi, agitazione e nervosismo e per aiutare chi si sveglia tante volte nel cuore della notte.

Altre piante da miscelare possono essere valeriana e passiflora e, in caso di palpitazioni, anche biancospino o tiglio.

In caso di scoramento di fronte alle tante cose da fare ed organizzare, allora l'iperico può essere d'aiuto. Si tratta di una pianta molto speciale raccolta in giugno e dai fiorellini gialli. Può essere utilizzata all'interno di una miscela rilassante, ma bisogna fare attenzione poiché può interagire con alcuni farmaci come gli anticoncezionali.

Tutte le piante di cui abbiamo parlato con la Dott.ssa Maria Elena Setti sono molto efficaci e possono rendere migliori il vostro sonno, ma possono essere assunte anche il pomeriggio per aiutarsi durante la giornata.

In ogni caso, il nostro consiglio è quello di vivere i momenti che vi accompagneranno al vostro matrimonio con tranquillità e gioia, sono momenti unici, e stando sereni potrete goderveli fino in fondo.