Partecipazioni, le dritte per renderle perfette

Cosa c'è da sapere sul bon ton degli inviti di nozze

 

Non esistono più le partecipazioni di una volta! Ebbene si, dobbiamo ammetterlo. Perché, andando a guardare all'origine di questa tradizione, bisogna dire che un tempo erano i genitori che invitavano i parenti al matrimonio dei propri figli, e le partecipazioni stesse andavano "confezionate" seguendo delle regole bene precise.

Oggi, anche gli inviti di nozze di sono adeguati ai tempi. Vengono inviate direttamente dai futuri sposi e sono sempre più informali.

E' vero però che delle regole persistono, e allora occorre conoscerle per non incappare in spiacevoli errori.

Partiamo dai dati che devono essere necessariamente riportati sugli inviti, che sono nell'ordine:
• annuncio delle nozze
• nomi degli sposi
• data e ora della cerimonia, nonché luogo dove quest'ultima si svolgerà

Va ricordato che il nome dello sposo va messo in alto a sinistra e precede sempre quello della sposa. Al centro, invece, vanno inserite la data, l' ora e il luogo dove si svolgeranno le nozze. 

Questi elementi base possono essere completati, se gli sposi vogliono, da altri dettagli come l’indirizzo delle famiglie ed il nuovo domicilio degli sposi.

Andanso, invece, al testo dell’invito al banchetto, sono gli sposi ad indicare il luogo del ricevimento seguito dalla sigla R.S.V.P. (Répondez s’il vous plaît) o da è gradita gentile conferma.

Ricordate che la busta va scritta a mano e che è sempre meglio consegnare le partecipazioni direttamente agli invitati, anziché spedirle, laddove è possibile ovviamente.  

Sulle tempistiche, bisogna sapere che le partecipazioni vanno inviate all’incirca due o tre mesi prima della data dell’evento.

 

Partecipazione Puzzle di Artigianato di Carta 

 

Fermo restando tutto questo, è pur vero che la partecipazione dovrà dare agli invitati un'idea dello spirito dell'evento a cui parteciperanno.

Quindi, osate pure, magari scrivendo una frase particolare, inserendo una citazione o una poesia.

Oppure giocando con la grafica, per il mio matrimonio, ad esempio, io ho deciso di mettere sugli inviti una immagine fumettata che ritraeva me e il mio futuro marito.

Potete scegliere delle partecipazioni completamente fatte a mano o in carta seminabile. 

Insomma, è il vostro matrimonio, metteteci la vostra impronta!