Matrimonio green, scegliere il miele come bomboniera è un buon modo per fare del bene all’ambiente

“Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita.”

Se state organizzando il vostro matrimonio green e avete ancora dubbi sulle bomboniere da scegliere, oggi vi diamo ancora qualche buona ragione per scegliere il miele per i vostri invitati.

Ne parliamo con Paulin Takumbo Takam (Tak per gli amici), giovane imprenditore agricolo di origine camerunense, che gestisce Polyagrinova.

Bene Tak, parlaci di te e del perché hai scelto questa attività

Dopo una fase di tipo amatoriale iniziata nel 2012, ho continuato a specializzarmi nella gestione degli alveari (famiglie di api) anche lavorando come dipendente presso un apicoltore professionista finché nel 2014 ho deciso di aprire un’azienda tutta mia: l’Azienda Agricola PolyAgriNova. La scelta di intraprendere l’attività di apicoltore deriva in primis dalla passione che ho sviluppato sin dall’infanzia per la natura e i suoi ospiti. Altre ragioni risiedono nella consapevolezza del ruolo focale che le api rivestono per l’intero ecosistema.

Cosa caratterizza la tua attività?

La conduzione degli alveari è di tipo biologico caratterizzata da una gestione aziendale volta a rispettare il naturale equilibrio simbiotico tra api e ambiente.

Nonostante pratichi l’attività di apicoltore da appena 5 anni, in realtà da sempre sono attratto dall’avvincente mondo delle api, definite anche nel loro complesso, “super-organismo”, ovvero una società coesa e solidale, retta da regole inflessibili, dove ciascuno ha un compito ben definito e nulla è lasciato al caso.

Attualmente, l’azienda vanta una crescente differenziazione dei prodotti dell’alveare quali:

miele di millefiori primaverile

miele di acacia,

miele di millefiori estivo,

miele di castagno,

miele di tiglio,

miele di melata di metcalfa (melata di bosco);

Dal 2016 anche il polline entrerà a far parte delle “delizie” che ci concedono le api e la natura.

Dai qualche buon motivo agli amici di Shibuse per acquistare il miele di Polyagrinova?

Di fronte alle sfide climatiche e ambientali sempre in crescita, l’azienda effettua scelte volte a migliorare allo stesso tempo le condizioni igienico-sanitarie delle api e il processo produttivo dei prodotti dell’alveare dando luogo a risultati di qualità prossimi all’eccellenza. A riprova dell’attenzione riservata al livello qualitativo del prodotto, ogni anno vengono inviati all’”Osservatorio Nazionale Mieli” alcuni campioni delle tipologie di miele ottenute durante la stagione perché ricevano il giudizio di esperti assaggiatori (iscritti a un apposito albo) e vengano analizzati chimicamente

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Nell’ottica di aumentare ulteriormente la qualità sia dei prodotti dell’alveare che i servizi offerti, l’azienda auspica per il futuro un maggiore avvicinamento al consumatore finale, mettendo a disposizione le conoscenze del titolare per fornire il maggior numero possibile di dettagli circa i prodotti dell’alveare, che rappresentano un patrimonio unico al mondo ma spesso poco conosciuto. Per questo l’azienda prevede di organizzare eventi divulgativi e corsi per scolaresche volti a “formare” il consumatore e a metterlo a conoscenza delle svariate, gradevoli sfumature che caratterizzano i prodotti realizzati dalle api.

In che modo il tuo lavoro contribuisce a migliorare l’ambiente che ti circonda?

Secondo ALBERT EINSTEIN “Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita.” Per me è un privilegio, nonché una fortuna, contribuire alla salvaguardia di una frazione (anche se infinitesimale), del “patrimonio vitale” dell’ecosistema.